Uso di un tosaerba a batteria in un giardino pubblico.

Ultimo aggiornamento il 23-02-24.

I migliori tosaerba a batteria sul mercato nel febbraio 2024

Potenti quanto i modelli a filo e a scoppio, i tosaerba a batteria stanno rivoluzionando la manutenzione del giardino. Altamente efficienti, semplici e facili da usare per tutti e alla portata di tutte le tasche, stanno prendendo il sopravvento sui prodotti tradizionali.

Ecco una panoramica completa: scoprite come funzionano, i loro principali vantaggi, i criteri di scelta e le diverse opzioni disponibili per ogni tipo di macchina. Vi parleremo anche delle migliori marche di tosaerba a batteria presenti sul mercato, in modo che possiate scegliere il vostro alle migliori condizioni.

Confronta tutti i modelli di tosaerba a batteria

Gennaio 3, 2024 1:33 pm

Come funzionano i tosaerba a batteria?

Come suggerisce il nome, i tosaerba a batteria non hanno spine o fili. Non hanno bisogno di essere collegati alla presa di corrente per avviarsi e rimangono accesi durante la rasatura. La maggior parte dei tosaerba a batteria funziona con una batteria al litio la cui durata varia da 2 a 4 anni, a seconda della marca.
Le batterie vengono ricaricate dalla rete elettrica e il tempo necessario per scaricarle e ricaricarle completamente dipende dal tipo di tosaerba. È consigliabile avere 2 batterie per evitare di dover aspettare che la batteria si ricarichi se non è sufficiente per tagliare tutto il giardino.

Quali sono i vantaggi di un tosaerba a batteria?

I tosaerba a batteria hanno molte qualità e vantaggi rispetto ai modelli a benzina o a filo.

  • Sono più silenziosi di altre macchine – i vostri vicini vi ringrazieranno.
  • Offrono una maggiore libertà di movimento.
  • Causano meno vibrazioni rispetto ai tosaerba tradizionali.
  • Sono più leggeri e richiedono uno sforzo minore da parte dell’utente.
  • E sono più comodi da usare.
  • Più compatti, occupano meno spazio quando vengono riposti.
  • Il rischio di incidenti è minore rispetto ai tosaerba a filo.
  • Sono anche più ecologici, perché non emettono fumi di scarico, a differenza dei motori a combustione che inquinano.
  • Si accendono non appena li si accende, senza olio o carburante.
  • Richiedono pochissima manutenzione.
  • E sono veloci, facili ed efficienti da usare.

Un altro grande vantaggio è la funzione mulching, un’opzione eco-responsabile. È possibile posizionare lo scivolo per l’erba tagliata sul lato del tosaerba a batteria, che verrà gettata su un lato. Questo fungerà da fertilizzante per il terreno. Naturalmente, è anche possibile chiudere lo sportello e raccogliere l’erba nel contenitore per l’erba.
Cosa c’è di meglio?

Come si usa correttamente il tosaerba a batteria?

Tagliare regolarmente

Per ottenere il massimo dal vostro tosaerba a batteria, dovete tenere d’occhio l’altezza del vostro prato, poiché questa influisce sulla sua autonomia. Quando l’erba è alta, la macchina consuma più energia per tagliarla. Una manutenzione regolare del giardino è quindi essenziale per mantenere l’autonomia.

Falciatura con tempo asciutto

Vi consigliamo di approfittare di una giornata di sole per tirare fuori il vostro tosaerba a batteria. Più l’erba è secca, più il taglio è efficiente. D’altra parte, se l’erba è umida, riempie più rapidamente il cassone dell’erba, appesantendo la macchina e rendendo il lavoro meno agevole.

Manutenzione del tosaerba a batteria

La manutenzione del tosaerba a batteria è semplice: basta pulire il piatto dopo l’uso e affilare la lama una o due volte l’anno. Come per tutte le batterie, scaricarle completamente ne riduce la durata, quindi ricordate di ricaricare la vostra batteria dalla rete elettrica dopo l’uso, anche se non è scarica.

Quali sono i criteri di scelta di un tosaerba a batteria?

Ci sono diversi criteri da considerare prima di scegliere il tosaerba a batteria ideale per il vostro giardino.

Come scegliere un tosaerba a batteria?

State per affrontare un acquisto importante e la prima cosa da fare è definire l’uso che farete del vostro tosaerba a batteria. Taglio occasionale su una piccola area? Uso regolare su un’area più ampia? Forse un uso professionale quasi quotidiano? I requisiti di potenza e autonomia dipenderanno da questi fattori, oltre che dal tipo di terreno che avete.

Quanto costa un tosaerba a batteria?

Il prezzo dei tosaerba a batteria varia in base alla loro potenza e autonomia. Sul mercato ne esistono di tutti i tipi, da un minimo di 100 euro fino a diverse migliaia di euro.

Quali sono le migliori marche di tosaerba a batteria?

Ogni marchio ha una gamma variegata di tosaerba a batteria. Eccone alcune, con le loro principali caratteristiche e opzioni.

Tosaerba a batteria Ryobi

Le gamme One e Maxpower di Ryobi comprendono tosaerba a batteria con conducente, a traino e a spinta. I tosaerba più compatti sono adatti a superfici fino a 4.000 m2, mentre quelli più potenti sono in grado di tagliare 12.000 m2 di prato!
Ecco i vantaggi di ciascun modello:

  • funzione mulching ;
  • batteria con autonomia fino a 2,5 ore;
  • larghezza di taglio regolabile da 76 a 106 cm;
  • tecnologia del motore brushless;
  • batterie intercambiabili con altri utensili di marca.

Rasaerba a batteria Bosh

Sono circa dieci i modelli Bosh tra cui scegliere, che offrono un’ampia gamma di opzioni:

  • impugnature ergonomiche per una buona postura durante la rasatura;
  • una lama LeafCollect che può essere utilizzata anche per raccogliere le foglie cadute;
  • un’altezza di taglio compresa tra 25 mm e 80 mm
  • fino a 7 posizioni della lama;
  • una “guida per l’erba” per una falciatura ordinata lungo i bordi, le aiuole, i muri e i sentieri;
  • batterie intercambiabili per altri attrezzi Bosh.

I tosaerba Bosh possono essere adattati a superfici più o meno grandi, a seconda della loro potenza, e possono essere utilizzati su grandi appezzamenti di terreno.

Rasaerba a batteria Makita

La scelta è così ampia che troverete sicuramente qualcosa di adatto a voi tra gli oltre venti tosaerba a batteria Makita. A seconda del modello scelto, potrete beneficiare di :

  • funzione mulching ;
  • assenza di cinghia di trasmissione;
  • altezza di taglio regolabile da 20 mm a 100 mm;
  • fino a 13 posizioni della lama;
  • cassonetti di recupero con capacità fino a 70 litri per gli spazi più ampi;
  • tecnologia XPT per limitare l’ingresso di acqua e polvere;
  • indicatore LED del livello di carica della batteria;
  • tecnologia ADT per la regolazione automatica della velocità e della coppia in base all’attività di falciatura;
  • un sistema di sicurezza per limitare l’uso della macchina al personale autorizzato;
  • un’impugnatura regolabile in altezza per un maggiore comfort.

Inoltre, alcuni tosaerba Makita sono dotati di 2 o 4 batterie, per un’autonomia totale.

Rasaerba a batteria Stihl

Particolarmente compatti e maneggevoli, i tosaerba a batteria Stihl sono tutti caratterizzati da un involucro in polimero leggero e di alta qualità, resistente agli urti, alle alte temperature e ai raggi UV. Tutti i modelli sono dotati di una o più opzioni:

  • funzione mulching ;
  • motori dotati di modalità ecologica per ridurre il consumo di carburante;
  • stegole EasyBac per manovre facili e piacevoli;
  • diverse impostazioni dell’altezza di taglio;
  • un indicatore che segnala il livello di riempimento del cesto di raccolta dell’erba;
  • batterie intercambiabili per gli attrezzi di altre marche.

Si noti che i tosaerba a batteria Stihl sono venduti senza batterie o caricabatterie, quindi è necessario prevedere un budget aggiuntivo per questi acquisti.

Rasaerba a batteria Parkside

Esclusivi dei negozi Lidl, i tosaerba a batteria Parkside sono ideali per i budget più limitati. Tuttavia, vengono venduti senza batteria o caricabatterie, che dovranno essere acquistati con un costo aggiuntivo.
Con un’autonomia ridotta, un minor numero di posizioni di taglio, un box per l’erba più piccolo, una potenza inferiore e così via, queste macchine sono ideali per i giardini più modesti.

Quale tagliaerba a batteria scegliere?

Se avete letto attentamente il nostro articolo, tenuto conto dei criteri illustrati e calcolato le vostre esigenze in termini di autonomia e potenza, sarete in grado di decidere quale dei tosaerba a batteria sopra elencati fa al caso vostro. Se è quello giusto per voi, sarete in grado di mantenere il vostro prato al meglio.

Avete optato per un tosaerba a batteria o, se non siete ancora convinti di questa tecnologia, preferite ancora un tosaerba a benzina o a filo? Forse avete già optato per un tosaerba automatico robotizzato, che si ricarica da solo durante il tragitto verso la base? Raccontateci le vostre preferenze nei commenti!

Torna in alto